Festival Economia Civile

Festival Nazionale
ECONOMIA CIVILE
Firenze 17-18-19 aprile 2020

Il Festival Nazionale dell’Economia Civile è un luogo di incontro per dare forza e slancio a una grande, democratica e generativa, mobilitazione di persone, imprese e associazioni per una nuova economia.

Un Festival che dà voce a una società civile in movimento: giovani che coniugano profitto e impatto sociale, imprenditori campioni nella creazione di valore sostenibile, comunità che coltivano semi di cambiamento che trasformano la realtà.

Discuteremo di economia, lavoro, giovani, innovazione, sviluppo sostenibile, buone pratiche e molto altro. Mettendo al centro le persone e l’ambiente.

Vi aspettiamo.

CONTINUA

STORIE

  • Murgiahub, il brand sociale della Murgia, al Festival dell’Economia Civile di Firenze

    Cosa fai se sei un abile social media manager e programmatore e vuoi promuovere il tuo splendido territorio? Facile… crei un’app che mostra a tutti i turisti le bellezze e…

    Leggi tutto
  • Rubbettino e la lotta al cambiamento climatico e alle mafie

    Porta il nome del suo ideatore e fondatore, la casa editrice calabrese che ha fatto dell’innovazione sociale e delle strategie di sostenibilità una cifra stilistica. È Rubbettino, seconda azienda premiata come Ambasciatrice dell’Economia Civile alla prima edizione.

    Leggi tutto
  • FAIRBnB: LA RIVOLUZIONE DEL B&B VIENE DAI GIOVANI

    Secondo posto dal Festival dell’Economia Civile, per la cooperativa diffusa che offre alloggi turistici low cost Il viaggio di FairBnB parte da Venezia, da un limite dell’innovazione digitale: il valore…

    Leggi tutto
  • TEANATURA: quando pulizia fa rima con responsabilità

    “Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere”. Questa la citazione della 3° classificata alla prima edizione del Festival, come Ambasciatrice dell’Economia Civile. È TEANatura, l’azienda produttrice di detergenti e prodotti per l’igiene personale, che ha creato una filiera sostenibile sia a livello ambientale che sociale.

    Leggi tutto
  • Rifò: tessuti “circolari”

    L’industria della moda è la terza più inquinante al Mondo con un 20% di spreco globale di acqua e un 10% di responsabilità rispetto alle emissioni di anidride carbonica. Non…

    Leggi tutto
  • Altremani, la nostra responsabilità di impresa sociale

    AltreMani nasce nel 2008, come marchio della Cooperativa Socialeinrete – diventata nel 2017 Cooperativa ConVoi –, e da oltre dieci anni si occupa di inserimento lavorativo di persone che vivono…

    Leggi tutto
  • Arché e il vento del Lago di Garda

    È la storia di Gianluca e Stefano ma soprattutto di Arché, la cooperativa sociale fondata nel 2005, con l’intento di migliorare – attraverso aspetti d’innovazione – l’inclusione sociale e l’educazione…

    Leggi tutto
  • Economia Sostenibile: l’agricoltura sociale

    In molte città italiane, l’agricoltura sociale è una realtà ben consolidata. Secondo i dati del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, in Italia si registra ogni anno una crescita costante…

    Leggi tutto
  • L’impronta ecologica che lasciamo sul Pianeta

    Un vecchio proverbio masai recita: “Trattiamo bene la terra su cui viviamo: essa non ci è stata donata dai nostri padri, ma ci è stata prestata dai nostri figli”. I gesti che quotidianamente facciamo hanno un peso, anzi più correttamente, lasciano un’impronta ecologica, più o meno pesante, sul nostro pianeta.

    Leggi tutto
  • Masseria Brancati, l’oro di famiglia

    Siamo in terra pugliese, precisamente a Ostuni, la famosa città bianca. Qui, attorniata da ulivi millenari, si trova la Masseria Brancati, che conserva intatte le sue caratteristiche originarie, testimonianze di storia. La vecchia masseria e gli oliveti piantati a 18 metri di distanza gli uni dagli altri, in filari ordinati già descritti da Orazio e Columella. Questa è la storia di Masseria Brancati, e anche quella di Corrado.

    Leggi tutto

PAROLE DI ECONOMIA CIVILE

  • Le mie parole di Economia Civile

    Cosa si nasconde dietro l’espressione bene comune?  Un modo semplice, ma efficace, di afferrare il significato di bene comune è quello di porlo al confronto col concetto di bene totale.

    Leggi tutto
  • L’arte è come l’amore

    L’Italia è alla ricerca di un posto nel mondo. Quel posto può essere costruito attorno alle nostre forze, alla nostra cultura, alla nostra bellezza, alle nostre radici di questa terra…

    Leggi tutto
  • La dimensione di «prossimità»

    Il tema del prossimo e dei suoi bisogni – il fine della missione politica – è tornato a essere oggetto della riflessione di molti autorevoli uomini di cultura. La vicinanza,…

    Leggi tutto
  • La fiducia, un bene economico

    Diceva il premio Nobel per l’economia Kenneth Arrow, che la fiducia è il lubrificante del sistema sociale, e quindi anche delle organizzazioni tra cui le imprese. Quindi quando la fiducia viene…

    Leggi tutto
  • Banche Cooperative: l’esperienza più significativa dell’Economia Civile

    Una delle esperienze più significative nate nel solco dell’economia civile è senza dubbio quella rappresentata dalle banche cooperative di comunità. Banche mutualistiche che non hanno come obiettivo quello della massimizzazione…

    Leggi tutto
  • Nessun uomo è un’isola

    Una delle astuzie della modernità è stata quella di trasformare i legami (dal sanscrito lingami, che significa “mi piego per avvolgere”, e dunque anche “abbraccio”) prima in catene da cui…

    Leggi tutto
  • “C’è del buono”

    La frase che sento più spesso nei convegni e nelle occasioni in cui si parla di giovani è: “Però c’è del buono”. In una lettura generalmente negativa – sono incostanti,…

    Leggi tutto
  • Welcome è prima di tutto un modo di essere

    Welcome è prima di tutto un modo di essere. È triste constatare come l’Italia in questo momento stia scegliendo di non essere accogliente. E se decide di non essere accogliente…

    Leggi tutto
  • Sviluppo Sostenibile: la strada dell’Economia Civile

    La situazione socio-economica italiana è da alcuni anni ormai in una situazione di stallo da cui sembra non riuscire a riprendersi, e anche guardando oltre confine lo scenario non cambia di molto.

    Leggi tutto
  • Teoria della povertà

    I discorsi e le azioni sulle povertà sono spesso inefficaci, se non dannosi, perché la mancanza di competenza li rende astratti. Non è certamente un caso che due tra i maggiori studiosi della povertà, Muhammad Yunus (premio Nobel per la pace) e Amartya Sen (premio Nobel per l’economia)

    Leggi tutto

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato sulle novità del festival

Relatori

Registrati sull’app dedicata al Festival nazionale dell’Economia Civile

Rimani aggiornato sul programma: scopri i dettagli delle presentazioni, i temi degli incontri e le personalità invitate.

Festival Economia Civile
Con il contributo di




Da un'idea di
Progettazione e Organizzazione

Partner culturale
Con il patrocinio di

Mediapartner





COLLABORAZIONI