Premio Comuni per l’Economia Civile

Tra le novità della seconda edizione del Festival Nazionale dell’Economia Civile c’è sicuramente il Bando dedicato a tutti i Comuni d’Italia e alle Unioni di Comuni che si sono particolarmente distinti per l’approccio di innovazione sociale e sostenibilità ambientale all’interno delle politiche di sviluppo territoriale realizzate. 

Il Premio Comuni per l’Economia Civile 2020 vuole, infatti, dare spazio ai Comuni italiani per raccontare le tante, tantissime buone pratiche di economia civile che vengono realizzate ogni giorno nei loro territori.

Bando Comuni Economia Civile sul palco del Festival Nazionale dell’Economia Civile

Il Festival Nazionale dell’Economia Civile è un luogo di incontro per dare forza e slancio a una grande, democratica e generativa, mobilitazione di persone, imprese e associazioni per una nuova economia. Un’economia che è civile e che vuole essere un modo diverso di guardare alla realtà economica attraverso il ritorno al concetto di “fede pubblica”.

In tale contesto, è perciò importante approfondire il quadro d’azione dei soggetti più attivi sul territorio, ovvero i Comuni che sono l’istituzione da sempre più vicina ai cittadini e alle imprese. 

Se nell’edizione precedente abbiamo visto sul palco la nuova generazione di imprenditori in grado di guardare non solo al profitto ma anche all’impatto sociale delle loro azioni e che incarnano le loro azioni nelle tante nuove forme emergenti d’impresa, come le imprese cooperative, imprese etiche, solidali, socialmente responsabili, benefit; quest’anno la nostra attenzione sarà rivolta anche ai Comuni italiani.

Perché solo lavorando sinergicamente seguendo i principi della partecipazione, della solidarietà e della ricerca di un benessere condiviso e multidimensionale, si può attuare un piano di sviluppo in chiave sostenibile di un territorio.

Festival Nazionale dell’Economia Civile 2020: partecipa anche tu!

Tutte le amministrazioni comunali, in forma singola o associata, potranno partecipare inviando la propria candidatura entro e non oltre il 22 marzo 2020, per presentare la propria esperienza nell’applicazione dei principi di solidarietà, reciprocità e valorizzazione del bene comune.

I 5 comuni selezionati saranno gli Ambasciatori dell’Economia Civile per l’anno 2020 e potranno utilizzare questo riconoscimento in tutte le loro comunicazioni nonché partecipare come testimonial agli eventi che si terranno fino alla prossima edizione del Festival.

Per partecipare, iscriviti sul nostro form. Guarda tutti i BANDI del Festival Nazionale dell’Economia Civile Firenze 2020

 

 

 

Condividi su