Gli Hackathon per l’economia civile partono in tutta Italia

Le idee sostenibili si danno appuntamento agli Hackathon Prepararsi al Futuro!

In vista del primo Festival Nazionale dell’Economia Civile, a Firenze dal 29 al 31 marzo, il tour a caccia dei migliori progetti di startup prende vita nelle principali sedi universitarie di tutta Italia grazie alla collaborazione di docenti, associazioni e incubatori di impresa sensibili ai temi dell’economia civile e dello sviluppo sostenibile.

Gli Hackathon nascono per accompagnare giovani e studenti a finalizzare il proprio progetto di impresa, favorire la contaminazione delle idee e il confronto tra persone e stimolare la nascita di team di lavoro caratterizzati da membri con competenze eterogenee e trasversali. Grazie alla presenza di esperti e tutor provenienti dal mondo imprenditoriale e organizzativo, i ragazzi saranno accompagnati nella progettazione delle loro idee nei diversi aspetti da tenere in considerazione per la strutturazione di una startup, dall’organizzazione interna alla comunicazione, dai costi agli elementi di innovazione. I principali step dell’Hackathon sono: presentazione della giornata e degli obiettivi, degli strumenti utilizzati e degli esperti e tutor a disposizione dei gruppi di lavoro, la divisione dei partecipanti per interessi tematici o idee progettuali, la fase di progettazione e il pitch finale di presentazione.

Grazie all’utilizzo del canvas Next, il lavoro dei gruppi sarà orientato a far emergere gli elementi di sostenibilità che caratterizzano i diversi progetti per arrivare costruire la propria presentazione e raccontare l’idea di startup a tutti i presenti. Al termine della giornata verrà decretato il progetto migliore che parteciperà di diritto alle selezioni delle 10 migliori idee che parteciperanno alla sessione pomeridiana del Festival Nazionale dell’Economia Civile.

Questi eventi gratuiti che si realizzano in tutta Italia, rappresentano un’opportunità unica per lavorare con esperti e imprenditori attivi sui temi dell’innovazione sociale e della sostenibilità, conoscere alcune buone pratiche locali e nazionali che applicano quotidianamente i principi dell’Economia Civile e confrontarsi con altri giovani e organizzazioni che potrebbero diventare partner e collaboratori in una eventuale sperimentazione della startup. Le tappe del percorso nazionale sono realizzate con il supporto di SEC- Scuola di Economia Civile e della Federazione delle BCC e vedranno inoltre coinvolte università, incubatori sociali e associazioni legate all’ecosistema delle startup.

L’iniziativa prenderà ufficialmente il via l’8 febbraio 2019 a Torino, all’interno della sede di SocialFare: primo Centro per l’Innovazione Sociale in Italia, che progetta e supporta idee e soluzioni innovative alle sfide sociali contemporanee. Diversi sono inoltre i campi di applicazione dell’acceleratore torinese, dalla ricerca, al  community engagement, passando per co-design e molto altro.

Partner nella realizzazione di questo evento anche l’Università di Torino e il Politecnico di Torino che, sensibili alla tematica dell’Economia Civile, danno compimento alla terza missione universitaria, vale a dire investire e lavorare in rete e con la comunità. Saranno presenti inoltre esponenti del mondo associativo, con Movimento Consumatori, e dell’imprenditoria, con Mercatino, che affiancheranno con le loro esperienze i giovani progettisti.

Le prossime tappe degli Hackathon saranno:

Il percorso “Prepararsi al Futuro” si chiuderà con la sessione pomeridiana di sabato 30 marzo al Festival dell’Economia Civile a Firenze dove verranno presentate le migliori 10 idee di startup sostenibili, selezionate da una giuria di esperti costituita ad hoc tra quelle vincitrici degli hackathon e quelle candidate spontaneamente. Le  prime tre classificate riceveranno dei premi in denaro volti a favorire l’avviamento delle startup.

Rimanete aggiornati per scoprire tutte le prossime iniziative del percorso nazionale “Prepararsi al Futuro”, gli startupper del futuro potreste essere proprio voi!

 

Condividi su