Murgiahub, il brand sociale della Murgia, al Festival dell’Economia Civile di Firenze

Cosa fai se sei un abile social media manager e programmatore e vuoi promuovere il tuo splendido territorio? Facile… crei un’app che mostra a tutti i turisti le bellezze e i segreti della tua terra secolare! 

Questa può essere in sintesi la storia di MurgiaHub, start-up selezionata tra le 10 migliori idee in Italia nell’edizione 2019 del Festival Nazionale dell’Economia Civile di Firenze.

Una community di creativi digitali (designer, visual artist, videomaker, fotografi, esperti di comunicazione, copywriter, sviluppatori) che nasce nella primavera del 2019, vincendo il bando PIN-pugliesi innovativi con il progetto di una piattaforma di intermediazione di servizi creativi digitali per le aziende. Ma conosciamoli meglio!

Scarica il bando per Premio Start-up Economia Civile

Murgiahub al Festival dell’Economia Civile 2019

“Sogniamo il nostro territorio come un atelier a cielo aperto, un luogo dove si possa sperimentare un nuovo modello di sviluppo sostenibile attraverso l’innovazione, la creatività e il digitale. Un luogo dove ci sia l’uomo al centro della vita.

Murgiahub è una start-up cooperativa, ma non solo è una community che ha come obiettivo quello di interpretare e agevolare le trasformazioni socio-culturali, tecnologiche e digitali delle aziende e delle comunità delle aree della Murgia, valorizzando e mettendo al centro la creatività e le persone. 

«L’azienda chiede, la community risponde. La nostra strategia è volta alla costruzione di un team di creativi selezionati, calibrato sulle esigenze del cliente al fine di garantire un servizio organico, efficiente e di qualità.» 

In questo senso, Murgiahub si propone come un connettore che da un lato vuole stimolare lo scambio, l’empatia, il confronto, all’interno di un dialogo sempre serrato tra micro reti e piccole filiere; dall’altro punta a trasformare le virtuose realtà medio-piccole del territorio in affascinanti prodotti locali da connettere in una rete di portata nazionale.

«Richiedere un servizio innovativo non è mai stato così semplice, seguiamo il cliente passo dopo passo, dalla scelta del creativo fino a ottenere il servizio richiesto “chiavi in mano”. La nostra community è attiva, dinamica e intraprendente, propone e suggerisce idee progettuali creative e digitali per le piccole e medie imprese che vogliono crescere e distinguersi sul mercato.» 

Festival Nazionale dell’Economia Civile 2020: partecipa anche tu!

Non stupisce quindi che Ricerca, Sviluppo per le imprese e Capitale umano risultino la struttura portante di questa start-up sociale che vuole, tra i tanti progetti, incentivare il “give back” dei giovani talenti e contribuire a contrastare “la fuga dei cervelli”, proprio per valorizzare e potenziare il proprio territorio:

«Tutto parte da qui: la Murgia. La subregione pugliese è un territorio ricco, dal patrimonio paesaggistico e naturale al capitale umano, dallo spirito imprenditoriale a quello creativo e artistico. Noi sogniamo il nostro territorio come un atelier a cielo aperto, un luogo dove si possa sperimentare un nuovo modello di sviluppo sostenibile attraverso l’innovazione, la creatività e il digitale. Un luogo dove ci sia l’uomo al centro della vita. Il territorio riconosce il lavoro che Murgiahub sta facendo, ed enti e istituzioni, come il Parco dell’Alta Murgia, hanno già deciso di farne parte, al fine di valorizzare la rete culturale e professionale del territorio.» 

Se vuoi essere la nuova start-up vincitrice del Festival Nazionale dell’Economia Civile edizione 2020, scarica il bando Startup, hai tempo fino al 22 marzo per iscriverti! 

Le 10 migliori idee, selezionate da una giuria di esperti, saranno invitate a presentare la loro proposta a Firenze, durante i giorni dell’evento, e le migliori tre riceveranno un premio in denaro per realizzare il loro progetto d’impresa.

 

Condividi su